Noleggio barca a vela con skipper: quando preferirlo al bareboat

Se proprio non avete come obiettivo la conduzione in autonomia dell’imbarcazione, il noleggio barca a vela con skipper è la formula che fa per voi. Ad ogni modo, anche chi ha la patente nautica può preferire questa possibilità al “bareboat”, ossia il noleggio della sola imbarcazione senza skipper. Analizziamo perché la presenza di uno skipper a bordo ha molti punti a favore e pochi contro.

Le considerazioni che seguono sono pensate per i gruppi in cui almeno un componente ha una patente nautica adeguata alla barca e alla navigazione per la vacanza scelta. In questo caso, si può decidere se prendere uno skipper oppure noleggiare senza skipper.

Leggi anche: Noleggio barca a vela senza skipper: mare, vento, amicizia e libertà.

Se nessuno ha la patente il problema non si pone, il gruppo deve affidarsi a uno skipper. Anche in questo caso, comunque, vi consiglio di continuare la lettura.

Noleggio barca a vela con skipper: i punti a favore

Maggiore esperienza

Non c’è niente da fare: più giorni in mare significa più esperienza e capacità.

Una persona che dimostri effettivamente di aver passato ogni anno un numero elevato di giorni in mare, in diverse stagioni, è una sicurezza rispetto a chi, pur essendo bravissimo, trascorre in barca a vela le classiche due settimane di ferie. Intendiamoci, anche questo discorso è da prendere con cautela e senza estremismi. Se dovete passare una settimana alle isole Egadi, come presumibilmente hanno intenzione di fare i lettori di questo blog, forse è eccessivo chiedere uno skipper che abbia percorso 10.000 miglia in solitario e doppiato tutti e tre i grandi Capi!

Essere esterno al gruppo

Per dare un comando in una situazione difficile, anche se non percepita come tale dal gruppo, è necessaria autorevolezza.

Uno skipper che non fa parte del gruppo vacanziero è percepito sicuramente come “uno che lavora”; troppe volte, invece, chi ha la patente nautica del gruppo è solo uno che si sta divertendo a sua volta. Consiglio spassionato e non richiesto: se il vostro gruppo non ha la maturità necessaria per vedere nel compagno “patentato” non solo l’amico ma anche lo skipper, lasciate perdere il bareboat e prendete uno skipper.

Conoscenza della zona di navigazione

Una cosa è studiare la zona su carte nautiche, portolani e YouTube; altra è esserci già stati!

Qui c’è poco da dire. Da cliente, ho noleggiato sempre in bareboat, perché per me scoprire un luogo è parte del divertimento. Facendo da skipper per diverse stagioni alle isole Egadi, ho potuto offrire una conoscenza della zona alle persone che erano in barca con me. Se per il vostro gruppo questo è un valore aggiunto, allora prendere uno skipper fa sicuramente per voi.

Vi può fare scuola vela

Anche chi ha la patente nautica può beneficiare di uno skipper più esperto.

Trovo interessante, per chi ha già la patente nautica, la possibilità di fare in prima persona manovre anche difficili e impegnative sapendo sempre che c’è chi le può portare a termine in caso di problemi. Sia chiaro: se volete migliorarvi come skipper, arriverete sempre al punto in cui dovrete cavarvela da soli, senza aiuti. Fino a quel momento, avere accanto uno skipper più capace è sicuramente un buon modo per continuare a imparare.

Noleggio barca a vela con skipper: i punti “contro”

Essere esterno al gruppo

Anche il gruppo più affiatato, sulla terraferma, ha dinamiche diverse in barca a vela.

Sono numerose le casistiche di amici fraterni nella vita di tutti i giorni che litigano furiosamente dopo qualche giorno in barca. Gli spazi ristretti e il contesto diametralmente opposto rendono difficile replicare . In questo quadro, avere nello stesso ambiente una persona esterna al gruppo può rappresentare un problema.

Non farvi condurre la barca (abbastanza)

Ma insomma, fai andare un po’ a vela anche a me?

Se per voi la conduzione della barca è un aspetto fondamentale per il divertimento, con lo skipper a bordo correte il rischio di non prendere mai il timone in mano. Non perché lo skipper sia “cattivo” ma perché ognuno ha il suo modo di concepire e vedere il lavoro. Anche e soprattutto in mare. Per certi versi è anche normale e giustificabile: chiedereste mai a un autista di farvi guidare l’autobus solo perché avete la patente?

Non coincidere con le vostre aspettative

Per caso vi siete fatti il vostro personalissimo film dello skipper ideale?

Benissimo; anzi, malissimo. È una persona normale, come voi e me, e vi consiglio di rileggere i due paragrafi “Essere esterno al gruppo” sia tra i pro che tra i contro e di valutare bene se il noleggio barca a vela con skipper può fare al caso vostro.

Photo Credit

(Photo credit: clicca qui. L’uso anche commerciale dell’immagine di copertina è consentito secondo la licenza Creative Commons che trovi qui. L’originale è stato postato dall’autore qui. Sono state effettuate delle modifiche alle dimensioni e alla risoluzione per adattarla alla pagina.)

Lascia un commento